LDS - Luci di sospensione

LDS-Luci di sospensione, introduzione di Monia B. Balsamello, Ibiskos Editrice Risolo, Empoli 2011.

Compra su IBS.IT
"Il percorso dell’autore mostra infatti un attraversamento profondo e consapevole delle poetiche del Novecento, italiano e non solo. Giovinezza, allora, nel carattere composito della raccolta, estremamente varia per lingua e temi, nella sperimentazione vorace, nella fedeltà a certi stilemi, qualche verso dopo apparentemente contraddetti. Giovinezza come eclettismo. E come desiderio onnivoro di conoscenza. C’è spazio per tutte le sfumature dell’essere nel mondo di Salvadori. Per quello in fieri, che dal senso di inadeguatezza e estraneità al reale approda a soluzioni metamorfiche, ibride, en travesti (Vestimi/di un abito diverso;/di piume/stelle e tanti orpelli/[…]Coprimi di cera/fammi donna./NO!/Tutto d’animale./Peli, spine e tante squame[…] ), per quello inconsistente ineffabile onirico, per quello inevitabilmente diviso tra anima e corpo, racchiuso ora in immagini aeree e impalpabili, ora in suggestioni ctonie dal forte impatto visivo, dove a fare da padrone sono la carne, le membra, il sangue. Ai preziosismi linguistici, alla terminologia che richiama alla classicità (sibille, dee, anfore), si alternano prestiti lessicali tratti direttamente dal quotidiano, visioni terrene, concrete, fatte di unghie, tabacco, moquette, sporcizia. Atmosfere metropolitane, con cui pacificamente convivono inni alla natura, a un mare (presenza quasi ossessiva in Salvadori) di montaliana memoria."
(Dalla recensione di Alice Baccini) 

Qui la dimensione corporale è molto più spinta, condotta fin quasi agli estremi del sadomasochismo (come dimostra la disturbante immagine di copertina). Ma, sorprendentemente, la costruzione metrica e armonica risulta molto controllata ed elegante. Il poeta sperimenta a più riprese strutture ritmiche raffinate, che non disdegnano l’endecasillabo, inserendolo poi in una rete complessa di sottili variazioni sulle misure minori. Il risultato è una nenia ammaliante, che esalta per contrasto la violenza espressiva dei contenuti.
(Dalla recensione di Simone Rebora)


LDS-Luci di sospensione ha ottenuto i seguenti riconoscimenti:

1) Concorso Letterario Oubliette, Marzo 2012 (Primo classificato, silloge poetica edita)

2) Premio Letterario Contini Bonacossi, Giugno 2014 (Premio opera prima)


Booktrailer

Nessun commento:

Posta un commento